a

Mi chiamo Maura Gottardo, in arte Maura Yoga, gli articoli sono dedicati alle curiosità e alle persone di valore, attraverso canali sensibili quali lo Yoga, HandPan, cavità tibetane e divertimento, Ti aspettiamo info@maurayoga.it

Yoga Point Maura Yoga

https://www.facebook.com/groups/yogapoint/?ref=group_header

Blog

Saluto alla Luna,Chandra Namaskar

La luna riflette la Luce… come l’acqua…
Avete la Luna Storta?
Saluto alla Luna, le posizione inverse danno la possibilità di capovolgere le situazioni, i pensieri, i punti di vista.
La Capacità di Accettare, Perdonare, RIFLETTERE ogni cosa….

La sequenza Chandra Namaskar….

…Tutto il nettare che fluisce dalla luna della divina bellezza è senza eccezioni divorato dal sole, ed è per questo che il corpo è soggetto alla vecchiaia e alla morte.

Hatha Yoga Pradipica

Chandra Namaskar è una sequenza con posizioni, Asana, inverse, Capovolte, per conservare l’Amrita…il nettare vitale che viene normalmente bruciato dal fuoco gastrico.

Asana Eccellente dello Yoga,

Viparita Karani Mudra. È infatti menzionata come mudra nell’Hatha Yoga Pradipika, nel Gheranda Samhita e nello Shiva Samhita. Potremo tradurre il termine Viparita Karani Mudra con l’espressione “il gesto inverso”.

Nella sequenza di Chandra Namaskar, il lavoro interessa particolarmente l’addome, in tutta la sua struttura, muscolare, muscoli Inspiratori ed espiratori, gli organi interni…..ed altri canali, meridiani energetici secondo le Medicine Orientali.

Và praticata, sperimentando poco alla volta, ascoltando…. con personali attenzioni nel praticarla, soprattutto per chi soffre di cervicali e schiena.

Consapevolezza dei propri limiti, nel soffermarsi con dolcezza nelle posizioni e mantenerle per qualche respiro…

Come per il saluto al sole la concentrazione costante è sul respiro e sul movimento, la sequenza è una sorta di “meditazione fluida”.
Regola i flussi ormonali, molto indicata nelle donne ma da prestare attenzione durante il ciclo e in gravidanza.

Le Asana sono indicate a soggetti con un’esperienza di base vista la presenza di posizioni inverse impegnative  quali Viparita Karani Mudra, la mezza candela. Aratro.
La sequenza della luna Dona Armonia, serenità, migliora la qualità del sonno.
Iniziare con la respirazione della luna,
Per riequilibrare l’energia dei due canali, quello femminile e quella maschile, prediligendo la parte sinistra, Ida… ( seguono le Indicazioni..)
La vita è come un’eco, se non ti piace quello che ti rimanda devi cambiare il messaggio che inviii…

Come si esegue:
Postura corretta, schiena Dritta spalle rilasciate, come i tratti del viso, ed ascolto del respiro…

Ad ogni inspiro raddrizziamo la schiena e quando esaliamo rilasciamo le tensioni.
Portiamo le mani difronte il viso.
Appoggiamo dolcemente il dito medio e l’indice alla radice delle sopracciglia e andremo a chiudere la narice destra con pollice mentre per quella sinistra useremo l’anulare (mignolo).
Chiudiamo la narice Sinistra,
Esaliamo con la narice destra
chiudiamo entrambe le narici
apriamo la narice sinistra,
ed inspiriamo,
chiudiamo entrambe le narici
apriamo la destra espiriamo…
ripetiamo inspiro a sinistra, chiudo e esalo a destra.

Con il proprio ritmo del respiro….
Le Pause a narici chiuse devono avvenire secondo il proprio momento…
In caso di stati ansiosi meglio evitare pause troppo prolungate, ma aumentare l’esalazione che deve sempre essere maggiore dell’insipirazione.

Il saluto alla luna si pratica quando vi è necessità, il bisogno di calmare l’energia superflua, ritrovare tranquillità, [chiudere una parentesi]

Ritrovarsi

Il  saluto ala luna si pratica quando necessita il bisogno di calmare energia superflua, ritrovare tranquillità chiudere una parentesi ritrovarsi…
Un’attenzione alle fasi lunari dove e a una nuova preferiscono comunque tecniche più meditative.

Esaliamo…
Adity Asana, posizione seduta con le gambe aperte piegate, le piante dei piedi sono a contatto, come le dita ad eccezzione degli alluci.
Anche le mani sono unite nel gesto della preghiera, davanti il cuore.
Gli avambracci paralleli al tappeto.

Inspiriamo ed Esaliamo in Namaskara Mudra Gesto del Saluto, allunghiamo le gambe e le facciamo aderire molto bene al suolo, le mani unite aiutano a mantenere l’equilibrio.

Insiriamo in Ardha Chandra Purvottanasana, raddrizzando le braccia, verso l’alto sopra la testa aprendo le mani con i palmi alzati al cielo.
…Sperimentare sia con i piedi in flessione del dorso, sia con il piede a martello, guidati dal respiro….

Esaliamo con atttenzione alla testa, con l’idea di arrivare ai piedi….
PASCHIMOTTANASANA chiudiamo l’angolo coscia/addome esalando in profondità, posizione di Introspezione, Ascolto.
Allugamento delle fascie muscolari posteriori, detto anche allungamento dell’ovest. Lavoro sul lato oscuro….dietro.
In sanscrito, paschima significa “ovest”, riferito al lato posteriore del corpo, e uttana “allungamento”, perciò letteralmente paschimottanasana viene tradotto come “la posizione dell’allungamento dell’ovest o della schiena”. Un consiglio…. soffermatevi a respirare….esalare…eliminare..lasciare spazio alle novità.

Inspiando solleviamo le braccia e le gambe entrambe distese in Navasana, la posizione della barca…per Navigare nell’oceano delle Emozioni,
…..cullata dall’acqua….a forma V, di Triangolo, il 3. La Perfezione.
Equilibrio….
per schiene e addominali deboli è consigliato di tenere le gambe piegate parallele al suolo oppure i piedi a terra.
Posizione Impegnativa.

Esaliamo in Stambasana posizione del Pilastro, sbilanciandosi all’indietro fino a raggiungere la schiena al tappettino, braccia tese allungate, come a sostenere il soffitto con piante e palmi.
Respirando in questa posizione aquisiamo Forza autostima e sicurezza, sostenuti anche dalla forza della terra.

Inspirando allunghiamo bene il collo chiudendo poco la gola esalando saliamo in Viparita Karani Mudra, l’asana dell’ETERNA GIOVINEZZA.
La mezza Candela….oppure intera….dove il bacino và in avanti e i piedi all’indietro per raddrizzarsi…Consapevolezza del respiro…

Esalando scendiamo a gambe tese nell’Aratro, Halasana, punte piegate o dorso dei i piedi possibilmente a terra, allughiamo le braccia lungo il tronco, ….magari con un “Mudra unendo le mani….dita incrociate eccetto pollici ed indici”….anche nella candela….

respiriamo in Kapalasana pieghiamo le gambe e premiamo con le ginocchia le tempie…
Chiusura….dei pensieri…pulizia della mente…..
RITORNO….
Portiamo al suolo la schiena dolcemente per ritornare nel Pilastro,
esaliamo ed inspirando nella Barca,
La Luna che si apre,
la Luna che si chiude….
Adity Asana, per chiudere il ciclo e decidere quando ripartire….

La pratica  può iniziare con posizioni più statiche per poi diventare più ritmica, grazie alla fluidità del respiro, può terminare con la “respirazione lunare”.

Ideale per la stagione estiva, con effetti rinfrescanti…

La sequenza di Charda Namaskar,  può iniziare con posizioni più statiche per poi diventare più ritmica, con la fluidità del respiro….e può terminare con la respirazione lunare.

Ottimo rimedio per i ristagni di liquidi..in caso di eccesso, attenzione nella candela a non andare a sovracaricare le vene…..

Un ultimo appunto per non dimenticare…..

LE TORSIONI, dagli effetti Purificanti….

Prima o dopo la pratica qualche variante con torsione per raggiungereil massimo…

La Trasformazione…in una nuova Stagione…

Ritroviamoci….

Campane Tibetane Antiche

Antiche campane tibetane, per ritrovarsi, riscoprirsi….

info@maurayoga.it
#MauraYoga

Leave a Comment:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: